Primo Piano

Sono rappresentati i pittori della corrente del manierismo napoletano del sec. XVI legati alle concezioni religiose controriformistiche spagnole, i pittori che risentono, in vari modi, delle nuove esperienze realistiche ed illuministiche di Michelangelo da Caravaggio nella prima metà del sec. XVII.

Lungo queste sale si snoda un esauriente panorama della pittura e delle arti decorative napoletane, dal XVI al XVIII secolo, dal viceregno spagnolo, attraverso il breve periodo vicereale austiaco fino alla costituzione del Regno indipendente di Napoli e Sicilia con Carlo Borbone del 1735.

Dipinti e arredi del sec. XVIII B. Caracciolo, A. Vaccaro, Micco Spadaro, B.Corenzio, G.Lanfranco, P.De Matteis, G. Del Po, N. M. Rossi, F. De Mura, G. Bonito, C. Amalfi - Porcellane orientali dei sec. XVII e XVIII - Sala dei pittori fiamminghi. P. P. Rubens, J. Van Kassel, A. Grimmer, M. Sweerts.

Dipinti - Manierismo Napoletano e Corrente Fiamminga

Sala degli Specchi

Arredi