Mostre in corso

 

 

L'esposizione dedicata a Teodoro Duclère (Napoli 1812-1869) - Disegni e dipinti dell'Italia Meridionale nelle Collezioni Correale mette in luce il grande patrimonio collezionistico del Museo Correale, attraverso trenta dipinti, centoventisette disegni inediti, oltre a due album, del Duclère, interprete originale del paesaggio romantico e veristico. Allievo di Antoon Sminck Pitloo (Arnheim 1790-Napoli 1837), protagonista della Scuola di Posillipo e maestro di paesaggio all'Accademia di Napoli, Duclère sposò Sofia Pitloo, figlia del maestro, ereditando parte della collezione dell'atelier del pittore, presente oggi al museo.

 Il percorso espositivo segue un itinerario dei luoghi, entro i confini del vasto territorio regnicolo esplorato dall'artista a più riprese, anche dopo l'unità d'Italia, dal 1831 al 1868. Duclère disegna monumenti, scorci di paesaggi e costumi regionali, ritraendo dal vero la città di Napoli e le sue campagne limitrofe, i Campi flegrei e le isole (Capri, Ischia e Procida), Pompei, Sorrento e la costiera, Salerno e dintorni, ma anche l'Abruzzo, la Puglia e la Sicilia, terra dove torna periodicamente, dal 1831 al 1848, fino a '60. Tra il 1853 e il 1858 Duclère prende parte all'impresa editoriale del De Bourcard sugli Usi e Costumi di Napoli e contorni, preparando diversi bozzetti, ora in esposizione, di costumi tipici e scene di mestieranti.

Attraverso il confronto con i dipinti di Duclère oltre che delle opere di Pitlloo e di Gigante, esposte nelle sale della Scuola di Posillipo, si segue l'evoluzione del Duclère disegnatore, dalla prima formazione vedutistica, negli anni Trenta, alla maturità, negli anni Quaranta, con l'adozione dell'inchiostro acquerellato a "rialzi biacca", fino a raggiungere un linguaggio naturalistico, intenso e ricco di chiaroscuri, di nuova matrice palizziana, negli anni Sessanta dell'Ottocento.

 Duclère si contraddistingue per quel tratto grafico rapido e sicuro, impresso di acquerello e inchiostro sui supporti di carta e cartoncini a marchio Canson: «tinti di lavature di acquerello nero e rehaussés de blanc», come ricorda Salvatore Di Giacomo che studiò per primo i disegni della raccolta Correale.

Teodoro Duclère

disegni e dipinti del Museo Correale

 

28 settembre 2013 –30 aprile 2014 

 PROROGATA FINO AL 31 DICEMBRE 2014

 

Orario


Dal 1 Aprile al 31 Ottobre dalle 9:30 alle 18:30

Dal 1 Novembre al 31 Marzo dalle 9:30 alle 13:30

Lunedi chiuso

 

Biglietto


 Il biglietto di entrata al Museo Correale include l'ingresso alla mostra

intero   : € 8,00

ridotto : € 5,00 per gruppi di almeno 20 ps.

 € 3,00  per scuole

 

Catalogo


 Con-fine edizioni

prezzo € 40,00

(fino a chiusura mostra, per i visitatori prezzo del catalogo scontato a €  30,00)

 

Informazioni


 Museo Correale di Terranova – Via Correale 50, Sorrento (NA)

Tel. /Fax  081 8781846

info@museocorreale.it

www.museocorreale.it

 

 

 

La mostra delle Seicentine della Biblioteca del Museo Correale, viene a sancire un impegno istituzionale, culturale e didattico che, iniziato nel 2006 con la mostra di L'Erbario essiccato di Domenico Coscarelli e proseguito nel 2008 con la mostra Le Cinquecentine .

  La mostra, accompagnata da un esaustivo catalogo, costituisce, infatti, un'ulteriore testimonianza dell'intensa attività scientifica e divulgativa svolta da questo Museo nel settore dei beni bibliografici e dell'impegno profuso per il recupero e la fruizione del prezioso patrimonio librario custodito nella Biblioteca.

 Con delibera del 10 ottobre 1918, il Consiglio di Amministrazione del Museo stabilì che fosse istituita una Biblioteca con lo scopo di raccogliere pubblicazioni di storia locale, pubblicazioni e studi relativi al Torquato Tasso ed edizioni delle sue opere.

La Bibliotecanel corso degli anni si è arricchita di un cospicuo fondo di volumi per lo più sette/ottocenteschi sulla storia del regno di Napoli e delle due Sicilie, di numerosi testi giuridici e di una vasta raccolta di testi relativi alla penisola sorrentina dal Seicento a oggi.

 Attualmente la biblioteca del Museo Correale è costituita da circa 6000 volumi ed opuscoli, oltre 400 manoscritti, 88 cinquecentine e 140 seicentine ed una ricca raccolta di edizioni tassiane dal Cinquecento in poi, in cui oltre alle edizioni italiane in lingua e in alcuni dialetti (bergamasco, bolognese, napoletano, milanese, calabrese, genovese, veneziano) è presente anche qualche traduzione, oltre che in latino, in lingua straniera (francese, inglese, tedesco, portoghese).

  La conservazione e la valorizzazione dei beni culturali in genere, e di quelli bibliografici in particolare, rappresentano, invero, i percorsi obbligati su cui l'Amministrazione del Museo Correale, da sempre, ha inteso concretizzare i propri sforzi al fine di contribuire allo sviluppo sociale e culturale del territorio di appartenenza. La pubblicazione del catalogo della mostra arricchisce l'offerta dei repertori specializzati per lo studio dei fondi antichi, e si pone quale valido contributo per la conoscenza e valorizzazione del patrimonio bibliografico.

 

LE SEICENTINE

della Biblioteca del Museo Correale

edizioni del XVII secolo

 

22 giugno – 31 dicembre 2013

 PROROGATA FINO AL 31 DICEMBRE 2014

 

Orario

 


Dal 1 Aprile al 31 Ottobre dalle 9.30 alle 18:30

Dal 1 Novembre al 31 Marzo dalle 9:30 alle 13.30

Lunedi chiuso

 

Biglietto

 


il biglietto di entrata al Museo Correale include l'ingresso alla mostra

intero   : € 8,00

ridotto : € 5,00 per gruppi di almeno 20 ps.

€ 3,00  per scuole 

 

Catalogo

 


Con-fine edizioni

prezzo € 25,00

(fino a chiusura mostra, per i visitatori prezzo del catalogo scontato a €  20,00)

 

Informazioni

 


Museo Correale di Terranova – Via Correale 50, Sorrento (NA)

Tel. /Fax  081 8781846

info@museocorreale.it

www.museocorreale.it